Maschietto o Femminuccia?

Devo ammettere che ho sempre desiderato un maschietto . Sarà che la maggioranza in famiglia è di sesso femminile e infatti sono la seconda di quattro sorelle . Il maschietto mi ha sempre suscitato una specie di curiosità in più , e poi volevo accontentare mia madre che ahimè questo desiderio le è rimasto ancora . La scoperta del sesso del tuo bambino è una delle curiosità più belle ed emozionanti . Dentro di te c’è sempre un pizzico di preferenza ed anche una certa sicurezza già . Infatti ,nonostante io desiderassi fortemente un maschietto , senza essere falsamente ipocrita ad esprimere la mia preferenza ,in cuor mio sapevo già di aspettare una bambina . A 12 settimane circa decidemmo di fare il Vera Test. Il test del Dna che rileva alcune patologie da un semplice prelievo di sangue della madre ,e anche il sesso se lo richiedi. Confesso che nn vedevo l’ora che arrivassero i risultati tramite email . Aprivo la posta ogni giorno assieme agli occhi . Ovviamente speravo in primis che stesse bene e che nessuno strano numero facessi squillare quel telefono .

3 ottobre 2017 . Finiamo di pranzare e ci appoggiamo come nostro solito sul divano . Apro l’email e leggo il nome del centro con un allegato . L’emozione di aprirla era fortissima ed ora felice che fosse arrivata proprio quando ci fosse lui ,anche perché nn so se avrei resistito . Apriamo l’email e ci concentriamo a leggere la negatività delle anomalie , e subito sotto la voce ” cromosomi sessuali XX, pertanto si può concludere per un feto di sesso femminile “. Puff…l’emozione fu fortissima anche se accompagnata da un pizzico di delusione . Da parte mia . E forse anche del suo papà che in cuor suo invece era sicuro che avrebbe avuto il suo maschione. Ricordo che si alzò dal divano e ripeteva andando avanti e indietro con le mani alla testa ” è femmina. È una femmina ” e sorrideva . Mi sorrideva . Non era deluso era sorpreso . Prese il telefono contento e inizió ad avvisare tutti ,gli amici ,i parenti e sua madre. Felicissima di avere una nipotina . Io ci ho messo un po’ ad abituarmi all’idea che fosse una bambina . Solo il tempo di metabolizzare che non avrei dipinto la sua cameretta d’azzurro,ma che la mia vita si sarebbe colorata di rosa pizzi e fiorellini . Di quel rosa che oggi adoro da morire . La verità è che sapevo da sempre che fosse stata una femminuccia e non so per quale assurdo motivo o egoismo preferivo un maschietto,che poi io di maschi non ci capisco niente . Mi immaginavo già lì seduta nella sua cameretta a giocare con le bambole e a preparare i pan cake per papà . Mi vedevo già immersa nei pupazzi e nei pomeriggi a guardare le più belle favole della Disney .
Sognavo la scena di vederla tra le braccia del suo papà e ammirare con quanto amore lui fosse innamorato di lei. Come un vero padre che invece io non ho mai avuto .
Vedere una piccola me per casa che mi guarda mentre mi vesto e mi ammira mentre mi trucco, imitando l’innata femminilità che ci appartiene.
Spazzolarle i capelli e farle le trecce mentre chiacchiera ancora a qualsiasi ora del giorno e della notte .
Andare al cinema a guardare le principesse insieme,come due migliori amiche . Da quel momento esatto non ho voluto nient’altro che lei . Conoscerla . Accarezzarla . Sentire il suo profumo di rosa . Era la mia bambina e io l’amavo già infinitamente .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...